Come aiutare una persona a smettere di fumare

Vuoi aiutare una persona a smettere di fumare ma non sai come farlo?

Se vuoi bene ad una persona che fuma immagino che tu sia desideroso di vederlo smettere una volta per tutte.

Purtroppo però i tuoi tentativi saranno vani se non è lui in prima persona a decidere di farlo.

Il fumatore convinto non si lascerà convincere facilmente perché lui stesso vittima del fortissimo lavaggio del cervello circa il mondo del tabacco.

Partiamo dal principio che obbligare qualcuno a smettere di fumare è impossibile.

Puoi cucirci la bocca, tagliargli le dita, legarlo nella sedia, se lui vuole fumare fuma.

Magari puoi mettere dei vincoli come non fumare in casa o in tua presenza, ma quello che perderà sarai tu.

Chiedi ad un fumatore convinto di scegliere tra te e le sigarette…..non chiederglielo è meglio!!!

La risposta potrebbe non piacerti.

L’opera di convincimento deve essere più astuta, sottile, toccare i suoi punti deboli, farlo riflettere su aspetti legati al fumo che tu sai possa stimolarlo alla riflessione.

Conosci il fumatore

come aiutare una persona a smettere di fumareEsistono diversi tipi di fumatori, il fumatore convinto, il forte fumatore consapevole dei rischi, il saltuario minimalista e il fumatore montagna russa.

Queste classi di fumatori si distinguono per il loro diverso approccio alla sigaretta.

Essenzialmente possono essere divisi in 4 gruppi principali a seconda se fumano molto, se fumano poco e se vogliono fumare o meno.

Ognuno di essi andrà trattato con diverse strategie.

  1. Fumatore forte convinto: apparentemente il più difficile da convincere, in realtà è lui il primo a nasconde la verità a se stesso perché sente in prima persona gli effetti sulla salute. Difficile da convincere all’inizio, una volta che ha superato la fase di accettazione sarà anche il primo a farsi convincere.
  2. Fumatore forte consapevole: vuole smettere, ma non ci riesce. ha bisogno di tutto il tuo aiuto e supporto per smettere.
  3. Fumatore saltuario minimalista: il peggiore di tutti, forte del fatto che lui fumi poche sigarette lo mette al riparo dai danni del fumo, è convinto che a lui non possa capitare nulla perché i problemi accadono a chi fuma tanto, non a lui. Il più difficile da aiutare.
  4. Montagna russa: sono stato io per anni, consapevole dei danni smettevo e ricomnciavo, ho durato anni con questo tira e molla con la sigaretta. Lui non ha bisogno di aiuto esterno, deve solo scoprire il metodo per smettere.

Come aiutare una persona a smettere di fumare facendo le giuste domande

A seconda del tipo di fumatore tu abbia davanti, dovrai comportarti in maniera strategica se lo vuoi aiutare.

Qualsiasi classe di fumatore tu abbia davanti, attento a non farlo sentire colpevole e a giudicarlo, otterrai solo l’effetto opposto, si chiuderà a riccio perché si sente attaccato e quindi si mette sulla difensiva.

Suggerisco di usare la comprensione e l’aiuto disinteressato.

Iniziamo dal primo caso, il fumatore convinto.

Iniziamo con lui demolendo le sue forti convinzioni circa il fumo sbattendogli in faccia la realtà del fumo.

Essendo una persona a te cara, dovresti sapere le sue debolezze e convinzioni, lavora sul lato a lui più sensibile. potrebbe essere la salute, o i soldi, o le lobby.

Se ha a cuore i temi della giustizia sociale, fagli notare le contraddizioni della propaganda del fumo e quanto lui sia il primo a supportare economicamente le lobby del tabacco che per decenni hanno manipolato l’opinione pubblica in maniera diretta e indiretta.

Nel caso del fumatore consapevole, puoi evitare il perché smettere e passare direttamente al come.

Nell’articolo “come smettere di fumare” trovi la lista dei metodi.

Passiamo al minimalista, il più difficile da convincere forte delle sue convinzioni arroganti e presuntuose. Lui minimizza tutto, a lui non succede nulla perché è il protagonista della storia, non può certo morire, quello tocca agli altri.

Mettiti seduto con lui e sbattigli in faccia la montagna di ricerche mediche che affermano che anche una sola sigaretta al giorno aumenta del 64% il rischio di tumore al polmone.

Leggi qui per le info.

Arriviamo al mio caso passato, qui non avrai nessun lavoro da fare se non avere pazienza dei suoi attimi di nervosismo. Ben consapevole dei rischi, il montagna russa fuma pochissimo, quando impugna una sigaretta sa di essere un imbecille, ma lo fa perché vittima della dipendenza fisica e psichica.

Per lui non dovrai far altro che suggerirgli il blog devosmettere.com

Convincere qualcuno a smettere di fumare: considerazioni finali

Sono felice che ci siano persone come te che vogliono aiutare i propri cari a smettere di fumare, ti fa onore.

Tuttavia i tuoi sforzi saranno inutili se lui o lei non prende l’iniziativa in prima persona, solo colui che fuma può convincersi a smettere senza costrizioni esterne.

Tu quello che puoi fare è stargli vicino nei momenti difficili e ricordagli perché lo sta facendo, per se stesso e la sua famiglia.

Alessandro

3 Comments

  1. Giada Maggio 3, 2019
  2. Elisabetta Dicembre 5, 2019

Dimmi quello che pensi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.